Un italiano su tre beve grappa anche d'estate

Una ricerca condotta dall'Istituto di Tutela Grappa del Trentino rivela che la grappa è considerata sempre meno un prodotto tipico dei mesi invernali: un italiano su tre la beve regolarmente anche d'estate. In aumento tra i consumatori anche i giovani e le donne.

SONY DSC

La grappa? Viene consumata anche nei caldi mesi estivi e dall'utenza femminile. E' il sorprendente risultato di una ricerca condotta dall'Istituto di Tutela Grappa del Trentino, per conoscere meglio le scelte dei consumatori, resa nota in questi giorni.

Il dato più sorprendente è quello del consumo estivo: il 30 per cento degli intervistati ha rivelato che la beve regolarmente anche in questi mesi caldi, sfatando insomma il mito del "grappino" che va bene per scaldarsi un po' durante l'inverno. Un prodotto che piace, quindi, e che un italiano su tre continua a bere nel corso dell'anno.

Sorprende meno, ma è comunque una nuova tendenza, il fatto che la grappa sia sempre più consumata anche da ragazzi e dal pubblico femminile. Gente che non è certo allergica ai superalcolici e che, tuttavia, si sta dirigendo sempre di più verso il distillato di qualità.