"Archeducando qua e là": al museo iniziative per adulti e bambini

BERGAMO - Oggi, dalle 15 alle 16, al Civico Museo Archeologico torna il progetto, alla sua quinta edizione, finanziato dalla Regione Lombardia e finalizzato alla valorizzazione del patrimonio archeologico della provincia di Bergamo.

Secondo appuntamento della rassegna “Archeducando qua e là”: oggi, domenica 20, presso il Civico Museo Archeologico di Bergamo dalle 15 alle 16 torna il progetto, alla sua quinta edizione, finanziato dalla Regione Lombardia e finalizzato alla valorizzazione del patrimonio archeologico della provincia di Bergamo. 

Per gli adulti è prevista la guida-conferenza nelle sale del Museo “Latte e miele, il cibo degli dei”, per i bambini dai 6 ai 10 anni il laboratorio “Dall’arnia al barattolo”. 

Libagioni di latte e miele caratterizzano le pratiche rituali dell’antichità. I due alimenti sono associati alla sfera celeste e rappresentano un simbolo di fertilità e di abbondanza. Enea sulla tomba di Anchise liba due tazze di vino puro, due di latte freschissimo e quindi due di sangue sacro (Eneide 77-78). In Grecia le api rappresentano le dee della fertilità e sono chiamate Melissa le sacerdotesse di Demetra a Corinto e di Rhea a Creta.

Durante il laboratorio sarà esplorato il mondo delle api, quali fiori sono prediletti per la produzione di miele, come è organizzato un alveare e quali sono i suoi “tesori”. Si potrà osservare una riproduzione di un'arnia in argilla e paglia ed infine si assaggeranno alcuni tipi di miele, da associare ai diversi fiori da cui è ricavato.