Ventenne vende hashish: ma i due clienti sono agenti in borghese

BERGAMO - Non avendo un giro di clienti, ha pensato di farselo lui avvicinando le persone che più gli sembravano indicate per la sua attività: un ventenne, però, ha offerto hashish a due agenti della Polizia locale in borghese. E' stato arrestato

Intraprendente, tanto da essere lui ad avvicinare la gente in strada, ma anche piuttosto ingenuo da non capirne le conseguenze: un ragazzo di vent'anni mercoledì è stato arrestato dalla Polizia locale dopo aver cercato di rifilare hashish a due agenti in borghese.

Se i pusher sono sospettosi, guardinghi, pur avendo sul loro cellulare il numero dei clienti, un motivo ci sarà pure. Lui, invece, senza sapere chi poteva trovarsi di fronte, in via Bonomelli ha proposto dell'hashish ai due uomini. Non sapeva che, in quel momento, aveva di fronte due agenti di Polizia locale impegnati propri in un'attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di stupefacenti sul territorio.

Il ragazzo, ospite di una comunità a Sotto il Monte, era in possesso di una dozzina di grammi di hashish e di 60 euro. E' stato arrestato.

Nella stessa giornata la Polizia locale hanno trovato dell'hashish anche nelle tasche di un ventiquattrenne di Albino. Piccole dosi, uso personale: è stato però segnalato alla Prefettura quale assuntore di stupefacenti.