Una piantagione di marijuana in casa: denunciato un incensurato

MADONE - Dopo aver iniziato a nutrire forti sospetti sulla sua attività, i Carabinieri della stazione di Brembate sono entrati nell'abitazione di un tunisino residente a Madone. Trovando addirittura 39 piante di marijuana

Non solo si è messo a coltivare marijuana in casa, ma vedendo i risultati c'è da dire che si trattava di una piantagione: un tunisino di 33 anni, residente a Madone, è stato denunciato a piede libero dai Carabinieri.

I militari della stazione di Brembate, dopo aver ricevuto alcune segnalazioni, hanno iniziato a tenere d'occhio i movimenti dell'extracomunitario e di chi si avvicinava alla sua abitazione. Troppi sospetti, benché si trattasse di una persona incensurata che non aveva mai creato alcun tipo di problema.

Quando hanno deciso di effettuare il blitz, però, gli uomini dell'Arma sono rimasti a bocca aperta. Alle piantine di marijuana coltivate in casa sono anche abituati. Ma di certo non pensavano di trovarne addirittura 39 di altezza variabile. Il tutto, naturalmente, con l'allestimento di una vera e propria serra, come accade in questi casi, con lampade e ventola.