Un sabato di paura: partiti solo 163 passeggeri per Parigi

ORIO AL SERIO - I fatti di Parigi hanno scosso tutti, compresi i passeggeri diretti nella capitale francese. Sabato, nelle ore immediatamente successive agli attentati, 206 passeggeri su 369 hanno deciso di non presentarsi allo scalo aeroportuale e di rinviare il viaggio a un'occasione migliore.

Non, merci. Dopo i fatti di Parigi sono davvero tanti i passeggeri che sabato non hanno risposto all'appello all'aeroporto di Orio al Serio, rinunciando al volo per la capitale francese. Ben 206 su 369, come riferisce il Corriere della Sera, hanno preferito tenersi alla larga.

Tanti, insomma, hanno ritenuto scelta saggia non andare in quella città che poche ore prima è stata lacerata dagli attacchi dei terroristi e che, presumibilmente, avrebbe potuto trovarsi in una situazione poco piacevole anche durante il weekend.

Di fatto alle 6.30, in aeroporto ancora più blindato per l'aumento dei controlli e per il presidio delle forze dell'ordine, soltanto 50 dei 185 passeggeri previsti sono saliti sull'aereo.

Un po' di più quelli partiti in serata alle 19.20, forse rassicurati dalle notizie della televisione: 113 su 185.

Di certo, in entrambi i casi, si è trattato di un weekend ben poco romantico:la città conserva sempre i suoi angoli ricchi di fascino, ma il clima era davvero surreale. I parigini ancora scossi, sebbene con la voglia di reagire, noi solidali con loro. Per pensare alla capitale francese come alla città dei baci, ci saranno occasioni migliori.