Truffe in diverse città d'Italia: ora starà in carcere 7 anni e 5 mesi

VERDELLO - I Carabinieri ieri mattina hanno "prelevato" un uomo di 36 anni residente in città per accompagnarlo in carcere. Ha accumulato pene per truffe seriali commesse negli anni 2012 e 2013. Per lui 7 anni e 5 mesi di carcere e multa di 2.500 euro

Ha lasciato la sua firma di truffatore in diverse province del nord Italia: un uomo di 36 anni, residente a Verdello, nella mattinata di ieri è stato arrestato dai Carabinieri della stazione cittadina che hanno dato esecuzione a un ordine di carcerazione emesso dalla Procura delle Repubblica di Savona.

L'uomo, di professione operaio, era già destinatario della misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza in relazione ai propri precedenti. 

Portato in carcere a Bergamo, ha accumulato diverse condanne per truffe varie perpetrate in varie province di Italia: Torino, in provincia di Bergamo, a Monza, a Pavia, Firenze nonché a Savona.  Si tratta di truffe seriali commesse dall’uomo nel 2012 e 2013 ed arrivate gradualmente a giudizio con sentenze di condanna sfociate poi con il provvedimento di carcerazione per pene concorrenti emesso dall’Autorità Giudiziaria di Savona.

Ora dovrà espiare una condanna di quasi 7 anni e 5 mesi di reclusione, oltre che pagare una multa di oltre 2.500 euro.