Tre albanesi arrestati dalla Guardia di Finanza: trasportavano 520 chili di droga

TREVIGLIO - Tre albanesi residenti nella bergamasca (Treviglio e Cologno al Serio) sono stati arrestati a Muggiò (Mb) dalla Guardia di Finanza di Lodi che ha seguito una insolita carovana scoprendo un carico di 520 chili di marijuana

Una piccola carovana, due auto e un furgone, con un carico di 520 chili di marijuana per il mercato lombardo che avrebbe fruttato circa 5 milioni di euro. E' stata intercettata dalla Guardia di Finanza di Lodi e seguita fino a Muggiò (Mb). In manette tre albanesi di 28, 33 e 39 anni residenti a Cologno al Serio e a Treviglio.

A insospettire i militari del Nucleo di Polizia Tributaria è stato il modo di procedere dei tre veicoli, ad andatura lenta e a staffetta, di cui uno già segnalato in quanto in uso persone considerate vicine alla criminalità. Alla pattuglia, in borghese, non è rimasto altro da fare che seguire quella piccola carovana per cercare di scoprire cosa sarebbe accaduto.

Il motivo del viaggio misterioso ha assunto toni un po' più chiari quando le auto e il furgone sono arrivate in provincia di Monza e Brianza nella zona industriale di Muggiò. Area lontana da sguardi indiscreti, insomma. E quando le persone che viaggiavano su quei veicoli sono entrate in un bar per bersi un caffè, i finanzieri hanno dato un'occhiata dai finestrini: mancavano i sedili posteriori e, sotto una coperta, si notavano panetti di marijuana.

All'uscita dal bar la sorpresa. Per entrambe le parti. Albanesi arrestati, ma le Fiamme Gialle si sono trovate di fronte a un carico di ben 520 chili di sostanza stupefacente. Dopo l'arresto i controlli sono stati poi estesi a un monolocale situato a Lodi Vecchio, dove è stata trovata dell'altra droga. I tre albanesi sono stati portati alla casa circondariale di Monza e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria