Travolto dal treno a Romano di Lombardia: disagi per la circolazione ferroviaria

ROMANO DI LOMBARDIA - Un uomo di 40 anni questa mattina, poco prima delle 7, è finito sotto al treno in prossimità della stazione cittadina. Resta da chiarire se si tratta di suicidio o di un tragico incidente. Notevoli i disagi per la circolazione ferroviaria con treni cancellati e ritardi fino a due ore.

Investito dal treno nelle prime ore della mattinata lungo la linea Milano-Brescia: è morto così oggi, giovedì 28, un uomo di 40 anni in prossimità della stazione di Romano di Lombardia.

La tragedia è avvenuta poco prima delle 7 quando era in transito un treno merci. La dinamica esatta è ancora da accertare: non è chiaro se si tratti di suicidio o di un tragico incidente. Sul posto è arrivata l'automedica con il personale del 118, Carabinieri e Polizia: ma hanno potuto soltanto constatare l'avvenuto decesso.

Ripercussioni, naturalmente, per la circolazione ferroviaria: Trenord ha annunciato pesanti ritardi, anche di due ore. I treni provenienti da Verona sono stati deviati verso Bergamo-Treviglio ovest. Solo alle 8.30 è stata riaperta la linea, ma con l'utilizzo di un solo binario. Diverse le corse cancellate.