Trasporto pubblico, Sorte: "Ancora tagli, dal Governo arriva l'estrema unzione"

BERGAMO - Alessandro Sorte, assessore regionale alle Infrastrutture e ai Trasporti, accusa il Governo di affossare treni e linee bus: tagliati 70 milioni di euro negli ultimi tre anni, 160 milioni di tagli in arrivo quest'anno

"Dal Governo arriva l'estrema unzione al trasporto pubblico". Lo ha detto l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte, ricordando che "negli ultimi 3 anni a Roma hanno tagliato 70 milioni di euro a ferro e gomma".

"Anche quest'anno - continua Sorte - si prevedono tagli pari a 160 milioni di euro. Alfieri e i suoi compagni di partito hanno un bel coraggio a parlare di investimenti per il Tpl quando il loro Governo continua a tagliare costringendo il trasporto pubblico al 'de profundis'".

"Ricordo - conclude Sorte - che la Lombardia è l'unica regione in Italia che non solo non ha tagliato il servizio continuando a garantire 2.300 corse al giorno, ma non ha nemmeno aumentato, per il terzo anno di fila, il costo del biglietto".