Trasporto in ospedale con l'elicottero per lo scout napoletano caduto nel canalone

BERGAMO - E' stato portato stamattina all'ospedale Papa Giovanni XXIII, con l'eliambulanza, lo scout napoletano di 27 anni che ieri è caduto in un canalone in Val Brembana. Individuato dal Soccorso alpino quando ormai era buio, si è preferito attendere le prime luci per il trasporto.

E' terminato all'alba l'intervento di recupero di un ragazzo napoletano di 27 anni, caduto ieri in un canale ripido in Val Brembana. Fa parte di un gruppo di scout, partecipanti a un corso interno che prevedeva una serie di uscite in solitaria, con tappe prefissate nella zona della Val Brembana.

Quando ieri non è rientrato alla base di Corna Imagna, come previsto, sono scattate subito le ricerche. Sul posto i tecnici della VI Delegazione Orobica del Soccorso alpino, quindici in totale, insieme a carabinieri, vigili del fuoco e 112. Lo hanno individuato quando era già buio, in un'area particolarmente impervia e ostile. Il gruppo di ricerca ha valutato la complessità della situazione e quindi ha accertato che le condizioni del ragazzo e quelle ambientali consentivano di trascorrere la notte sul posto e di attendere l'alba per l'arrivo dell'eliambulanza.

I tecnici Cnsas (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) e un infermiere hanno raggiunto il giovane, lo hanno messo in sicurezza e assistito per tutta la notte, inviando periodicamente informazioni alla Centrale operativa sulle sue condizioni di salute. Stamattina l'elicottero lo ha trasportato all'ospedale San Giovanni XXIII di Bergamo.