Tragedia in ospedale: la mamma muore durante il parto indotto per una bambina già senza vita

CALCINATE - Temeva di aver perso la bambina che portava nel grembo, non sentendo più segnidi vita. Ilaria Oldoni, 29 anni, sottoposta a parto indotto al Policlinico di Ponte San Pietro è deceduta per una grave emorragia

Il dramma di una donna si è trasformato in una tragedia per tutti: Ilaria Oldoni, 29 anni e residente a Calcinate, è morta in ospedale durante il parto indotto a cui era stata sottoposta perché la bambina che portava nel grembo era priva di vita.

E' accaduto nei giorni scorsi al Policlinico di Ponte San Pietro a cui la donna si era rivolta dopo essersi consultata con il suo ginecologo: non sentiva più segni di vita dalla bambina che avrebbe dovuto dare alla luce.

Fatti tutti i necessari accertamenti, la donna il 5 gennaio è stata sottoposta al parto indotto dal personale della struttura sanitaria. Purtroppo, se è vero che i timori per la morte della nascitura hanno trovato conferma, è altrettanto vero che la donna non è riuscita a sopravvivere. Stroncata da una gravissima emorragia nell'arco di ventiquattr'ore. 

Una terribile tragedia che getta nel dolore tutta la famiglia, in particolar modo il convivente di 33 anni. Sognava ormai di avere due donne in casa. In un colpo solo le ha perse entrambe.