Torna Bergamo Balla: il giovedì sera il centro città è un palcoscenico a cielo aperto

BERGAMO - Tutto ormai pronto per la nuova edizione di Bergamo Balla, la rassegna che per tutta l'estate animerà il centro cittadino nella serata del giovedì. Con la partecipazione delle scuole di ballo del territorio, la collaborazione dei commercianti e uno sfondo di solidarietà

Torna Bergamo Balla, uno degli eventi più popolari dell’estate bergamasca: appuntamento come di consueto al giovedì nel centro di Bergamo a partire dal prossimo 29 giugno. Il calendario degli appuntamenti vedrà il centro città chiudersi al traffico e aprirsi alle danze il 29 giugno, 13 e 27 luglio; il 21 settembre si terrà l’ultima serata della manifestazione, dedicata questa alla moda. Come per gli appuntamenti degli scorsi anni musiche, balli e danze animeranno il centro cittadino, mentre gli esercenti del centro offriranno street food, esposizioni, musica e laboratori vari.

La manifestazione prevede la chiusura al traffico dalle 19.30, iniziative a partire dalle 20 circa fino alle 00.30. Il perimetro di chiusura al traffico è leggermente ridotto rispetto ai precedenti anni (da via Sant’Alessandro a largo Belotti da un lato, da via Borfuro e via Verdi a via Zambonate/via Tiraboschi dall’altro).

Le serate vedranno l’apertura straordinaria serale degli esercizi commerciali e l’organizzazione di attività di animazione e intrattenimento per consentire a residenti e visitatori di fruire di uno spazio urbano recuperato alla socialità e all’incontro.

Quest’anno il palco principale che proporrà gli allievi e insegnanti di moltissime scuole di danza bergamasche sarà in  piazza Vittorio Veneto e saranno presenti nelle piazze e vie del centro animazioni, parate, performance di danza acrobatica e spettacoli di strada. Inoltre verrà dato spazio allo street food con proposte caratteristiche legate alle tradizioni regionali della cucina popolare. Come nelle precedenti edizioni, saranno presenti diversi stand per la raccolta di fondi per attività benefiche a cura dell’Associazione Paolo Belli e del gruppo alpini Ossanesga.

Il centro città si trasformerà ancora una volta in un grande palcoscenico a cielo aperto, per scoprire una città danzante, dove residenti e visitatori possano non solo ammirare, ma anche lasciarsi coinvolgere e partecipare.