"The floating piers", il miracolo di Christo: all'apertura 55 mila persone camminano sul lago

SULZANO - C'era davvero tanta gente nella giornata di ieri per l'inaugurazione di "The floating piers", la passerella installata da Christo, artista di origini bulgare e di fama mondiale, per collegare Montisola e l'isola di San Paolo alla terraferma all'altezza di Sulzano.

I cancelli sono stati aperti alle 7.40, tanta era la folla desiderosa di fare un passeggiata sul lago. Pronta a camminare sulle acque, grazie a "The floating piers", l'ultima opera di Christo, artista di origini bulgare che ha realizzato una spettacolare passerella pedonale per collegare Montisola e l'isola di San Paolo alla terraferma all'altezza di Sulzano.

Una vera e propria invasione, dettata dalla curiosità, che ha spinto gli organizzatori a rivedere i programmi per permettere a tutti di partecipare a questo grande evento collettivo sui 4,5 chilometri di camminata. Ma se tanti erano già lì da ore, addirittura accampati, chi ha pensato di arrivare comodamente in treno per evitare problemi non è stato esente da disagi: ritardi fino a 50 minuti.

Il Ministro Maria Elena Boschi, dopo aver partecipato all'inaugurazione e aver camminato con Christo che le ha illustrato i particolari della sua creazione, non ha dubbi: "Un'opera da divere". Entusiasta anche Roberto Maroni, Governatore della Lombardia, che l'ha definita la "porta d'ingresso per l'anno del turismo".

La passerella, aperta  24 ore su 24, può reggere il peso di 11 mila persone. Sarà percorribile soltanto fino al 3 luglio, poi verrà smantellata. L'accesso è gratuito, ma controllato per motivi di sicurezza. E' dunque opportuno mettere in programma di fare la coda. Ma, per il miracolo di una passeggiata sul lago, ne vale davvero la pena.