Sul treno senza biglietto, pugni all'agente: arrestato a Treviglio

TREVIGLIO - Sul treno viaggiava senza biglietto e senza documenti d'identità. Quando a Treviglio è stato invitato a scendere dal convoglio, ha aggredito un agente della Polfer e ha tentato di fuggire. Il nigeriano è stato arrestato

Le regole voleva stabilirle lui e, alla fine, ha deciso di farsi anche giustizia da sé: un nigeriano senza biglietto, dopo avere aggredito un agente della Polfer alla stazione di Treviglio, è stato arrestato. Risponderà di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

L'episodio è accaduto giovedì pomeriggio. L'extracomunitario è stato avvicinato sul treno dal controllore che gli ha chiesto di esibire il biglietto. Ne era però sprovvisto. Così come non aveva i documenti d'identità che gl sono stati chiesti per la sanzione.

Il controllore si è allontanato senza insistere, per evitare rischi inutili, ma ha avvisato la Polizia ferroviaria. Giunti alla stazione di Treviglio, il nigeriano è stato invitato a scendere dagli agenti. Lo ha fatto, tentando però di fuggire. E, quando è stato rincorso e raggiunto dalla Polfer, per liberarsi non ha esitato a colpire il malcapitato di turno. 

Tutto inutile, visto che gli altri agenti gli sono balzati addosso e lo hanno arrestato. Invece che pagare una semplice multa, insomma, ora finirà davanti al giudice.