Studentessa truffata: acquista online lo smartphone, nel pacco c'è un limone

BERGAMO - Aveva visto online uno smartphone in offerta e aveva deciso di acquistarlo. Una ragazza, residente in città, mentre era in Sardegna ha deciso di pagare in contrassegno per essere più tranquilla. Ma quanto ha aperto la confezione ha avuto un'amara sorpresa

Aveva visto online un'offerta interessante e aveva deciso di acquistare lo smartphone: una ragazza bergamasca, mentre era in vacanza in Sardegna, è stata però truffata. Quando ha aperto il pacco, ha trovato soltanto un limone. I Carabinieri sono riusciti a rintracciare il corriere e a denunciare il truffatore.

La ragazza, mentre si trovava a Stintino, pensava di avere adottato tutte le precauzioni per il pagamento, scegliendo il contrassegno. Del resto, si sa, la truffa è all'ordine del giorno e chissà se pagando in anticipo la merce viene effettivamente spedita. 

Tranquilla per la soluzione scelta, ha atteso la consegna dello smartphone. Quando è arrivato il corriere, tutta contenta ha ritirato il pacco mettendo mano al portafogli. Ma una volta entrata in casa, quando ha aperto la confezione, si è accorta che all'interno c'era soltanto un limone.

Subito si è rivolta ai Carabinieri, che sono riusciti a rintracciare il corriere prima che versasse i soldi al truffatore, un uomo di 41 anni residente a Vibo Valentia. Nei suoi confronti è scattata la denuncia.