Spray al peperoncino nel corridoio della scuola: 2 all'ospedale, 40 controllati

TREVIGLIO - Una ragazza spruzza lo spray urticante al peperoncino nel corridoio, un'insegnante e una bidella finiscono in ospedale, quaranta studenti vengono controllati. E' accaduto ieri mattina all'istituto agrario, dove la scuola è stata evacuata e le lezioni sospese.

Due persone finite in ospedale, quaranta controllate: è finito davvero male lo scherzo di all'istituto agrario "Cantoni" dovuto all'idea di una studentessa di spruzzare lo spray urticante al peperoncino nel corridoio.

E' accaduto nella prima mattinata quando la ragazza, 14 anni, ha estratto lo spray e lo ha spruzzato al secondo piano dell'istituto. Un'insegnante e una bidella, che soffrono di difficoltà respiratorie, sono state soccorse dai volontari del 118 e portate in ospedale. Altri 35 ragazzi sono stati sottoposti a controlli. A questi, nel pomeriggio, se ne sono aggiunti altri cinque.

Visto quanto stava accadendo, e soprattutto considerando che all'inizio non si conosceva la causa, tanto si era ipotizzata perfino la fuga di gas, ma esclusa dai Vigili del fuoco, le lezioni sono state sospese. Scuola evacuata con 700 ragazzi tutti ammassati all'esterno nel punto di ritrovo.

Sul posto, oltre ai Vigili del fuoco e alle ambulanze, sono arrivati anche i Carabinieri e la Polizia locale. Dopo avere interrogato alcuni studenti per raccogliere testimonianze, la responsabile dell'accaduto ha confessato di aver compiuto quel gesto per fare uno scherzo senza pensare che potesse generare conseguenze di questo tipo.