Schianto contro la cinta di un'abitazione: muore ragazzo di 27 anni

ARDESIO - Voleva raggiungere il distributore di carburante sulla provinciale 49: ma Erick Mandotti, 27 anni, ha perso il controllo della sua Mini Cooper ed è andato a sbattere contro il muro di cinta di un'abitazione. L'impatto è stato fatale. Lievi ferite per le due persone in auto con lui.

Al volante della sua Mini Cooper è andato a sbattere contro il muro di cinta di un'abitazione lungo la provinciale 49: Erick Mandotti, 27 anni, non è sopravvissuto. Ferite lievi, invece, per le altre due persone che erano in auto con lui.

La tragedia è avvenuta ieri sera verso le 22. Il giovane si era trovato in paese con alcuni amici, poi si è diretto verso il distributore di carburante per fare il pieno. Sul sedile accanto aveva una ragazza di 18 anni, su quello posteriore un ragazzo di 16.

Prima di arrivare a quel distributore, però, ha perso il controllo della Mini ed è andato a schiantarsi violentemente contro la cinta di un'abitazione. Sono stati gli stessi proprietari a uscire in strada dopo avere udito il botto e a chiamare i soccorsi.

Sul posto tre ambulanze e l'automedica. Il giovane, nonostante i tentativi di rianimarlo, è deceduto. La diciottenne e il sedicenne sono stati invece trasportati negli ospedali Gavazzeni e Papa Giovanni XXIII di Bergamo ma non destano preoccupazioni.