Rubano un furgone vicino all'aeroporto, tentano di cancellare le scritte nel centro cittadino

ORIO AL SERIO - Il furto del furgone era perfettamente riuscito, ma gli autori del colpo non erano proprio due volpi: per cancellare le scritte hanno parcheggiato nel pieno centro di Trezzo sull'Adda. Uno è stato subito bloccato dai Carabinieri, l'altro è finito in un fosso con la sua auto piena di merce rubata.

Dopo aver rubato un furgone in un parcheggio privato vicino all'aeroporto di Orio al Serio erano tutti indaffarati nel tentativo di cancellare le scritte sulla fiancata: due uomini, nella giornata di ieri, sono stati arrestati a Trezzo sull'Adda dai Carabinieri nella Compagnia di Vimercate.

Il furgone era stato rubato nel parcheggio "Azzurro Fly Park", proprio nei pressi dello scalo aeroportuale. I due, entrambi nomadi di nazionalità italiana, probabilmente dopo essersi allontanati si sentivano ormai al sicuro. Tanto che per cercare di "ripulire" il veicolo, non si sono fatti problemi a parcheggiare nel pieno centro di Trezzo sull'Adda davanti agli occhi dei numerosi passanti. Qualcuno, insospettito, ha pensato bene di fare una chiamata al 112 perché i militari potessero fare accertamenti sui due e avere la certezza che quel furgono fosse effettivamente loro.

In realtà, appena i Carabinieri sono arrivati sono riusciti a bloccare uno dei due malviventi. L'altro, invece, a bordo della sua auto ha tentato di fuggire ma è finito in un fosso e ha dovuto arrendersi. I militari sui sedili e nel bagagliaio gli hanno trovato computer, cellulari e abbigliamento rubato.