Rave party con 200 persone: intervengono i Carabinieri

ZINGONIA - Erano circa duecento i giovani che, nella notte tra sabato e domenica, si sono dati appuntamento nell'area industriale dismessa di Verdellino. Sono però arrivati i Carabinieri per interrompere il rave party e identificare tutti i presenti

Si sono dati appuntamento con i social network e, nella notte tra sabato e domenica, hanno dato vita a un rave party a Zingonia: erano circa 200 i giovani presenti, fatti sgomberare senza alcun tafferuglio dai Carabinieri.

L'area industriale dismessa di Verdellino è stata occupata dall'una di notte fino alla mattinata di domenica. I giovani partecipanti hanno sfruttato i buchi nella recinzione per infilarsi e dare vita alla festa non autorizzata.

Sul posto sono arrivati i Carabinieri della Compagnia di Treviglio in gran forze. Prima di tutto hanno avuto il compito di presidiare i varchi per evitare che altri giovani potessero riversarsi nell'area industriale e raggiungere i loro coetanei. Poi, una volta arginato il fenomeno, hanno potuto finalmente entrare per identificare e fare uscire tutti i presenti. Il tutto, grazie all'atteggiamento tranquillo degli uomini dell'Arma, è avvenuto senza alcun incidente.

Ora si procederà all'attività di accertamento sui partecipanti. Con un'attenzione particolare nei confronti degli organizzatori del rave party.