Premiato il progetto nazionale della Provincia contro il bullismo

BERGAMO - "No bulls be friends": è il titolo del progetto educativo contro il bullismo promosso dalla Provincia di Bergamo insieme ad sei istituti scolastici superiori e ad altri nove partner. Nei giorni scorsi in via Tasso è arrivata l'ufficialità della vittoria.

"E' una bellissima notizia. È stata premiata la nostra determinazione nel cercare risorse per i progetti in favore dei giovani e contro il bullismo e la volontà di costruire una rete educativa appassionata e determinata. Grazie a tutti per averci creduto, sopratutto ai ragazzi per il loro impegno - dichiara il presidente della Provincia Matteo Rossi -. L'anno scorso abbiamo cercato ogni tipo di finanziamento per le attività sociali ed educative, compreso un bando dell'Unione Province Italiane che negli anni precedenti non era stato minimamente considerato. Su quello in poche settimane siamo riusciti a costruire una grande rete tra studenti, professori e associazioni che ha dato vita ad un bellissimo progetto che oggi riceve un grande e meritato riconoscimento. Questa è la forza della rete educativa che la Bergamasca sa mettere in campo. Avanti insieme".

Realizzato da una cordata di 9 enti partner e 6 istituti scolastici superiori della città con capofila la Provincia di Bergamo, il trailer, che nella fase finale della selezione era stato tra i dieci più votati su facebook, ha convinto la giuria di qualità. Oltre al piacere della vittoria, le scuole protagoniste riceveranno un contributo totale di 8.500, 00 euro per l'acquisto di attrezzature e materiali per i propri laboratori.

Nella comunicazione istituzionale, come motivazione dell'esito, si legge: "Il video trailer propone un approfondimento curato e ben calibrato del percorso realizzato dai ragazzi nell'ambito del progetto. Risulta molto coinvolgente e evidente è l'autorialità dei ragazzi nella sua realizzazione, dall'utilizzo dell'audio all'uso della luce. Il messaggio veicolato è trasmesso in maniera efficace e completa. Buona la potenza espressiva dovuta all'ottima integrazione tra testo, la musica ed alcuni elementi espressivi tipici del linguaggio giovanile”.

"No Bulls Be Friends” si inserisce nel quadro di Azione ProvincEgiovani, promosso dall'Unione province lombarde e finanziato dalla Presidenza del consiglio dei ministri Dipartimento della gioventù e del Servizio civile nazionale.

Il video ha documentato il progetto realizzato nell'anno scolastico 2014/2015 sul per rilanciare l'attenzione al tema facendo sistema tra soggetti che con competenze diverse operano nel territorio per prevenire le diverse forme di prepotenza e una cultura di prevaricazione e intolleranza. Fondamentali nell'attuare il percorso e nel realizzare i prodotti (quattro laboratori teatrali sulle relazioni, un laboratorio sul cyberbullismo, interventi sull'interculturalità e la xenofobia, realizzazione di video, rappresentazioni teatrali) sono stati il lavoro del Gruppo di progetto, composto dai referenti dei diversi enti/organizzazioni, e la partecipazione attiva e protagonista degli studenti.