Pensionato condannato per sfruttamento della prostituzione: si farà 6 anni di carcere

BERGAMO - Un cittadino italiano di 65 anni è stato arrestato ieri dalla Polizia di Stato in collaborazione con la Guardia di Finanza. Dovrà scontare in carcere poco meno di 6 anni e mezzo per sfruttamento della prostituzione. Ieri altra giornata di controlli sul territorio da parte della Polizia.

Era stato condannato per sfruttamento della prostituzione e falsità materiale e ideologica: un italiano di 65 anni, nella giornata di ieri, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile con la collaborazione della Guardia di Finanza. L'uomo è stato accompagnato in carcere dove dovrà scontare 6 anni 5 mesi e 10 giorni.

E' uno degli interventi compiuti dalla Polizia nella giornata di ieri, dedicata ancora una volta al controllo straordinario del territorio con particolare riferimento al contrasto del fenomeno dello spaccio di droga. Setacciate alcune zona cittadine particolarmente frequentate da soggetti, italiani e stranieri, dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare sono stati effettuati controlli nei pressi di alcuni istituti scolastici posti nelle zone tra via Angelo May e la Stazione Autolinee con conseguente accompagnamento presso la locale Questura di quei cittadini risultati privi di documenti d’identità o comunque irregolari o destinatari di provvedimenti vari. 

Nel corso dei controlli sono state identificate 31 persone, 13 italiani e 18 di nazionalità straniera, di cui 19 con precedenti penali. E’ stata effettuata una contestazione amministrativa a carico di un cittadino albanese a seguito del rinvenimento e sequestro di una sigaretta confezionata a mano contenente marjuana. Tra gli stranieri uno è risultato privo di documenti.