Pensionato avvistato nel fiume: inutile l'arrivo dei soccorritori

CASTELLI CALEPIO - Un passante l'ha notato poco prima delle 11 nel fiume, in prossimità della cabina dell'Enel. Il pensionato di 77 anni è morto poco più tardi nonostante l'arrivo dei soccorritori. I Carabinieri stanno cercando di capire se si tratta di un incidente o di un gesto volontario.

Tragedia nelle acque del fiume Oglio. Un pensionato di 77 anni, notato da un passante in prossimità della cabina dell'Enel, è morto nonostante l'arrivo dei soccorritori.

E' stato avvistato poco prima delle 11 in via Oglio. Sul posto l'ambulanza da Capriolo, l'automedica, i Carabinieri e i Vigili del fuoco per riportare l'anziano in salvo. Purtroppo ogni tentativo si è rivelato vano: è morto poco più tardi. E' stato poi trasferito all'ospedale di Bergamo per l'autopsia.

L'anziano non aveva con sé alcun documento. I Carabinieri, tuttavia, poche ore più tardi sono riusciti a identificarlo: è un uomo di 77 anni residente a Grumello del Monte. Era uscito di casa nella mattinata e ha lasciato la sua automobile nei pressi del porto di Calepio.

Resta da chiarire come sia finito nel fiume: se in modo accidentale, cosa che appare più probabile, o se al contrario si tratti di un gesto estremo.