Orio al Serio: più di 11 milioni di passeggeri trasportati nel 2016

ORIO AL SERIO - Con l'avvicinarsi della fine dell'anno si tirano un po' le somme anche in casa Sacbo. E il bilancio relativo al Caravaggio International Airport è davvero più che positivo, con crescite sia per quanto riguarda il trasporto viaggiatori sia per il fatturato

Sono numeri che entusiasmano quelli del Caravaggio International Airport di Orio al Serio: nel corso dell'anno sono stati trasportati più di 11 milioni di viaggiatori. Una quota notevole che rinsalda la posizione dello scalo bergamasco sul terzo gradino del podio dopo i "mostri sacri" Fiumicino e Malpensa.

L'aumento di passeggeri è notevole: si tratta del 6,9 per cento in più, percentuale che lo avvicina un pochino ai due che lo precedono, incapaci di mettere a segno un aumento di questo tipo.

Difficile stabilire quale sia la causa e quale l'effetto, ovvero se l'aumento di passeggeri generi nuove rotte o se, al contrario, siano queste a richiamare nuovi viaggiatori: di fatto Orio al Serio è ora collegato a 114 mete nel mondo, dato che rende particolarmente orgoglioso Emilio Bellingardi, direttore generale di Sacbo, convinto che non esistano altre città di simili dimensioni così collegate con altri aeroporti.

E infine, naturalmente, i soldi: il 15 milioni di euro investiti sulla struttura nel 2015 hanno consentito di portare il fatturato a 135 milioni di euro con una crescita del 9 per cento e un margine operativo lordo superiore ai 30 milioni.