Ogni anno in città e provincia 100 persone scoprono di avere l'Hiv

BERGAMO - Ogni anno 100 persone scoprono di avere l'HIV, sono circa 2800 i pazienti in carico al servizio sanitario a causa dell'HIV o dell'AIDS; un numero imprecisato di persone ha contratto l'infezione e non ne è consapevole perché non ha mai fatto il test.

I numeri sono tutt'altro che rassicuranti: a Bergamo ogni anno 100 persone scoprono di avere l'HIV, sono circa 2800 i pazienti in carico al servizio sanitario a causa dell'HIV o dell'AIDS; un numero imprecisato di persone ha contratto l'infezione e non ne è consapevole perché non ha mai fatto il test. Ancora oggi, in troppi casi, senso di solitudine, episodi di emarginazione e di pregiudizio impediscono alle persone con HIV di vivere serenamente.

Con questo "panorama" la Provincia di Bergamo aderisce alla Giornata mondiale della lotta all'Aids che ricorre proprio oggi, 1 dicembre. Il calendario di iniziative è frutto della rete interistituzionale costituita da Asl Bergamo, Caritas Bergamasca, Associazione Comunità Emmaus, Ospedale Papa Giovanni XXIII, Ufficio Scolastico Provinciale, Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci, Comune di Bergamo, Università ed Associazione ALT di Treviglio.
locandina flash mob

Lo scopo delle inziiative, alle quali hanno aderito anche le Consulte degli Studenti Universitari e degli Studenti delle Scuole Superiori di Bergamo, è quello di puntare sulla sensibilizzazione, la prevenzione e la lotta al pregiudizio. 

Oggi alle 12.30 si terrà un flash mob in Piazza Vittorio Veneto a Bergamo, a cui saranno presenti tutte le istituzioni e le associazioni che hanno aderito al progetto.

Altrti eventi in programma:
- Promozione test salivare HIV, con la collaborazione della Consulta studenti Universitaria, agli studenti presso le sedi universitarie di Dalmine e Bergamo
- Fino al 6 Dicembre Mostra elaborati prodotti dagli studenti delle  Scuole Superiori di Bergamo per il Concorso "Osare la Speranza 2.0” presso la "street Hospital”dell'Ospedale Papa Giovanni XXIII.
- Fino al 4 dicembre Mostra interattiva, sede ASL Bergamo, via Gallicciolli. 
- Il 2 Dicembre ore 16,30-18,30 presso la Sala Conferenze della Torre 7 Presentazione pubblicazione dal titolo "HIV 2.0: profezia di un'evoluzione possibile”.
- Il 2 Dicembre ore 14.00-16.00 presso la sede universitaria di Sant'Agostino Presentazione pubblicazione dal titolo "HIV 2.0: profezia di un'evoluzione possibile”, rivolto agli studenti universitari. 
- Il 5 dicembre ore 21,00: Concerto presso Polaresco, ingresso gratuito, promosso dalla Consulta Studenti, con la partecipazione dei seguenti gruppi musicali: Lapsus, Servi disobbedienti, Duniya afro band e Amnesia.