Nonno nel negozio per bambini, ma per una rapina: arrestato dai Carabinieri

ALBANO SANT'ALESSANDRO - Quando è entrato al Bimbo Store con la calza da donna calata sul volto e la mazza da baseball in mano, il personale del negozio ha reagito mettendolo in fuga. L'anziano rapinatore è stato però arrestato dai Carabinieri quando ha fatto ritorno a casa a San Paolo d'Argon

Un anziano è entrato nel negozio per bambini ad Albano Sant'Alessandro, ma il suo interesse non era per giochi da regalare ai nipotini: dopo aver tentato la rapina ed essere stato costretto a fuggire, è stato arrestato dai Carabinieri.

E' accaduto nella giornata di venerdì 5, anche se la notizia è stata resa nota soltanto ieri. L'uomo, già conosciuto dalle forze dell'ordine per i suoi guai avuti con la giustizia, è entrato al Bimbo Store di Albano Sant'Alessandro poco prima dell'ora di pranzo. Volto travisato con una calza da donna calata sul volto, ha subito mostrato una mazza rivelando le sue intenzioni.

Il personale presente in quel momento, però, era di tutt'altro avviso: anziché consegnare l'incasso, c'è stata la pronta reazione con il malvivente costretto alla fuga per evitare di essere aggredito. Uscito di corsa dal negozio, è balzato a bordo di un'auto risultata rubata nei giorni precedenti a Trescore Balneario.

I Carabinieri, ricevuta la telefonata, si sono messi subito sulle sue tracce impiegando anche il Nucleo elicotteristi. L'anziano, ormai convinto di avere poche possibilità di fuga con la vettura, l'ha abbandonata nel parcheggio dell'Iper di Seriate.

I militari, però, grazie alla descrizione ricevuta ormai sapevano di chi si trattava: sono andati direttamente a casa sua a San Paolo d'Argon dove, nascondendosi, hanno atteso il suo ritorno. L'anziano è stato accompagnato alla casa circondariale di via Gleno e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.