Maxi sequestro di 4 quintali di cibo in un ristorante cittadino

BERGAMO - Un quintale di cibo mal conservato, altri tre quintali congelati ma privi di etichettatura, tracciabilità o data di scadenza: Polizia locale e Asl, giovedì, hanno riscontrato irregolarità in un ristorante cittadino. Il blitz dopo le segnalazioni di clienti che hanno avuto problemi dopo la cena.

Un blitz durato cinque ore ha portato al sequestro di beni alimentari per un totale di quattro quintali: ancora una volta protagonista la Polizia locale che, sempre più impegnata nell'attività di controllo e di contrasto dell'utilizzo di cibi non conformi alla normativa, venerdì ha fatto visita a un ristorante in via Carnovali.

A dare il via all'accertamento sono state le segnalazioni di alcuni cittadini che, dopo aver cenato nel ristorante qualche giorno prima, hanno poi accusato alcuni problemi. A quel punto il Comando, insieme agli uomini dell'Asl, si è recato nell'esercizio commerciale per controlli.

Diverse le irregolarità riscontrate. In modo particolare 3 quintali di alimenti congelati erano privi di etichettatura e di tracciabilità nonché con data di scadenza incerta o superata. Un altro quintale di cibo (sempre tra carne e pesce) era invece in pessimo stato di conservazione.

La merce è stata sequestrata. Per il titolare è scattata una denuncia a piede libero.