Malore in municipio, il sindaco Aldo Blini muore nel suo ufficio

CALVENZANO - Stava parlando con il suo vicesindaco quando, all'improvviso, si è messo una mano sul petto e si è accasciato al suolo: il sindaco Aldo Blini, 73 anni, ieri mattina è morto nel suo ufficio in municipio. Le bandiere sono state messe a mezz'asta.

Ha preso per il braccio il suo vicesindaco che era con lui in ufficio e si è accasciato al suolo: il sindaco Aldo Blini, 73 anni, è morto nella mattinata di ieri in municipio. Le bandiere sono state subito poste a mezz'asta in segno di lutto.

La tragedia si è consumata in pochi istanti poco prima delle 11.30 quando il primo cittadino, eletto lo scorso anno alla guida di una lista civica dopo i cinque anni precedenti da sindaco della Lega Nord, era impegnato nel suo ufficio. Stava discutendo con il suo vicesindaco Fabio Ferla, un'occasione per vedere con calma i temi da affrontare alla ripresa dopo le vacanze estive, quando all'improvviso gli ha rivelato di non sentirsi bene.

Si è messo una mano sul petto e si è accasciato al suolo. Immediata la chiamata al 118 e l'arrivo dell'ambulanza sul posto. I soccorritori hanno cercato a lungo di rianimare Blini, ma dopo quasi un'ora hanno dovuto arrendersi di fronte all'evidenza. 

Le bandiere del municipio sono state subito messe a mezz'asta in segno di lutto.