Lanciato un sasso contro il convoglio: feriti capotreno e passeggero

BERGAMO - Un convoglio di Trenord partito da Cremona nel pomeriggio di ieri, è stato raggiunto da un sasso nel territorio di Caravaggio. Il vetro è andato in frantumi ed è stato colpito al volto un passeggero di 25 anni, poi sulla schiena anche il capotreno. Entrambi medicati all'ospedale di Treviglio.

Un nuovo episodio di follia ha come scenario la carrozza di un treno: ignoti, nel pomeriggio di ieri, hanno lanciato un grosso sasso contro il convoglio. Ferito sia un passeggero sia il capotreno.

Il gesto di ordinaria follia è avvenuto verso le 15. Il grosso sasso ha avuto come bersaglio il finestrino del treno Cremona-Milano, che ferma anche a Crema e Treviglio, quando era all'altezza del territorio di Caravaggio.

Il sasso, dopo aver mandato in frantumi il vetro, ha colpito al volto un passeggero di 25 anni e poi il capotreno sulla schiena. Entrambi sono stati accompagnati all'ospedale di Treviglio per le medicazioni.

Indagini in corso da parte dei Carabinieri per risalire all'autore di questo gesto. Forse l'intento non era quello di fare del male a qualcuno, bensì quello di fare una bravata o un atto vandalico: ma poteva davvero trasformarsi in tragedia.