La Regione mette 1,6 milioni: nuova vita per il ponte di Paderno d'Adda

PADERNO D'ADDA - Un profondo intervento di restyling destinato a riqualificare totalmente lo spettacolare ponte San Michele che per mette di collegare le province di Lecco e di Bergamo: la Regione Lombardia ieri ha annunciato lo stanziamento di 1,6 milioni di euro

"Si tratta di un intervento straordinario che, grazie ai fondi messi a disposizione dalla Regione Lombardia, consentirà di ristrutturare completamente lo storico ponte di Paderno d'Adda, che collega le province di Bergamo e Lecco". Lo ha annunciato ieri, manifestando il suo entusiasmo, l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte.
 
"Con un contributo complessivo di 1,6 milioni di euro in due anni - ha continuato Sorte - siamo riusciti, in fase di assestamento di bilancio, a trovare le risorse necessarie. Con questo intervento migliorerà la mobilità sul ponte, sia per ciò che riguarda la ferrovia che per il tratto stradale anche in termini di sicurezza". 

Grazie alle risorse messe a disposizione dalla Regione sarà possibile eseguire gli interventi di manutenzione straordinaria relativi all'impalcato stradale, di competenza delle Province di Lecco e Bergamo. Questo intervento è strettamente legato agli interventi della parte ferroviaria realizzati da Rfi per un ulteriore investimento di 20 milioni.

Il ponte di Paderno è noto anche come ponte San Michele, come ponte di Calusco o ponte Rothlisberger - costruito nel 1889 - è una struttura ad arco in ferro, a traffico misto ferroviario-stradale che collega i paesi di Paderno e Calusco attraversando una gola del fiume Adda.