L'uomo scomparso è stato ritrovato senza vita

ALGUA - Si è conclusa con una brutta notizia la ricerca dell'uomo di 44 anni scomparso martedì pomeriggio, dopo essere uscito per un'escursione verso il Monte Poieto: è stato ritrovato dopo ore di ricerche, ormai privo di vita, in fondo a un canale roccioso

Ritrovato nella tarda mattinata di giovedì l’uomo di 44 anni, O.G. le iniziali, di Rigosa, frazione di Algua, non rientrato martedì sera dopo essere uscito per un’escursione. Era in fondo a un dirupo impervio, nella zona del Monte Cornagera, a circa 1300 metri di quota.

Come indicato dai familiari, era uscito per dirigersi verso il Monte Poieto. È stato ritrovato dal fratello, in fondo a un canale roccioso. Le squadre territoriali del CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), VI Delegazione Orobica, hanno recuperato il corpo.

All’intervento di ricerca hanno partecipato anche vigili del fuoco, carabinieri e protezione civile. Tutte le forze in campo hanno lavorato fianco a fianco per il ritrovamento dell’uomo e il successivo recupero. Grande collaborazione anche da parte dell’amministrazione locale, del sindaco, dei volontari occasionali del posto, che sono sempre stati presenti e hanno supportato le realtà impegnate nell’intervento.