Incidente di Rogno: una bambina è ancora grave al Papa Giovanni XXIII

BERGAMO - E' ancora ricoverata all'ospedale Papa Giovanni XXIII, in prognosi riservata, la bambina di 7 anni che sabato sera a Rogno è rimasta coinvolta in un incidente frontale in auto insieme a tutta la famiglia. Pare, tuttavia, che non sia in pericolo di vita

A distanza di una giornata abbondante dall'incidente di Rogno, quel maledetto scontro frontale tra una Nissan Micra con a bordo un'intera famiglia e una Volkswagen Golf probabilmente in fase di sorpasso, non arrivano ottime notizie dagli ospedali. In particolare dal Papa Giovanni XXIII dove è stata trasportata la bambina di 7 anni che, fin da subito, è parsa in condizioni più critiche ai soccorritori.

La nonna era morta sul colpo, ma l'attenzione del 118 si era concentrata in particolare sulla piccola e sulla necessità di un trasporto d'urgenza. Di qui la richiesta di fare intervenire sulla statale 42 l'eliambulanza. Ora è in prognosi riservata, anche se sembra possano essere escluse tragiche conseguenze.

La sorellina, invece, con il papà era finita all'ospedale di Brescia. Per la mamma e il nonno solo ferite lievi con trasporto all'ospedale di Lovere.

Nel frattempo, mentre la Polizia Stradale sta cercando di ricostruire la dinamica dello scontro avvenuto poco prima delle 20 di sabato, è confermata la notizia che i due nonni erano andati a prendere figlio, nuora e nipoti perché nel corso del pomeriggio erano rimasti coinvolti in un altro incidente.