Gioca a calcetto, muore in auto a 30 anni mentre torna a casa

COLOGNO AL SERIO - Un forte dolore per una tragedia davvero impensabile. Giuseppe Bonura, 30 anni, mercoledì sera è deceduto per un malore in auto mentre tornata a casa dopo la partita a calcetto con gli amici

Di fronte alla morte ci si chiede spesso il perché. Ma, stavolta, anche più di quanto si sia fatto altre volte: Giuseppe Bonura, a soli 30 anni, dopo aver giocato a calcetto con gli amici è deceduto per un malore mentre stava ritornando a casa dalla sua compagna.

Non aveva problemi fisici. Prima di poter indossare la maglia dei Bergamo Vikings aveva regolarmente svolto tutti gli esami di idoneità per l'attività sportiva.

Mercoledì è sceso regolarmente in campo per la partita di calcio a 5, poi è tornato negli spogliatoi per una doccia, ha salutato i compagni e si è avviato con la sua auto verso Cologno al Serio.

A casa non è arrivato. Un malore l'ha colto all'improvviso costringendolo a fermarsi. Alcuni passanti hanno immediatamente dato l'allarme facendo intervenire il 118, ma tutto si è rivelato vano. Nonostante il tentativo di rianimarlo, Bonura è deceduto.