Frana sulle Dolomiti: paura per comitiva di 50 bergamaschi

BERGAMO - Un gruppo di 50 escursionisti bergamaschi è stato investito dalle pietre, franate a causa del maltempo, mentre stava percorrendo l'Alta via delle Dolomiti. Una donna di 62 anni, colpita alla testa, è in gravi condizioni all'ospedale di Bolzano.

Prima il forte acquazzone e la grandinata, poi la caduta di pietre: momenti di paura, nella giornata di ieri, per una comitiva di cinquanta escursionisti bergamaschi in val Fiscalina sull'Alta via delle Dolomiti. Purtroppo si contano anche i feriti: cinque di cui uno, una donna di 62 anni, in gravi condizioni.

L'episodio è accaduto nel pomeriggio quando il gruppo si stava spostando lungo l'Alta via delle Dolomiti per raggiungere il rifugio Zsigmondy, a 2.224 metri, nei pressi delle Tre Cime di Lavaredo.

Durante la camminata, però, la comitiva è stata sorpresa dal maltempo. Purtroppo non si è trattato solo di un disagio: è diventato un pericolo. Perché a causa della forte pioggia e della grandine le pietre si sono abbattute sugli escursionisti.

Per quattro persone si tratta di ferite di lievi entità, mentre una donna di 62 anni è stata colpita alla testa. E' stata trasportata in elicottero dal Soccorso alpino fino all'ospedale di Bolzano, dove si trova in gravi condizioni.