Finisce la cronoscalata sul podio, poi muore per un malore

CAPRINO BERGAMASCO - Stremato dalla cronoscalata a cui aveva appena partecipato, è morto sulla strada del ritorno mentre era in gruppo con gli altri cicloamatori. La tragedia, nella giornata di sabato, ha colpito un uomo di 63 anni residente ad Alzano Lombardo

Durante la gara ha dato tutto ciò che poteva, forse anche qualcosa in più: un cicloamatore di 63 anni residente ad Alzano Lombardo, dopo aver concluso la gara al terzo posto, è morto sabato a Caprino Bergamasco.

Lo riferisce l'Eco di Bergamo spiegando che l'uomo, una volta conclusa la prova, non aveva nemmeno partecipato alla premiazione, preferendo inviare un'altra persona. Poi il ritorno verso il punto di partenza. Tutti in gruppo, sui pedali, ma fortunatamente in discesa.

E' stato proprio durante questo momento che qualcuno si è accorto della sua assenza. Subito sono iniziate le ricerche, ripercorrendo il percorso a ritroso. Si è così scoperto che affrontando una curva, probabilmente stremato, è uscito di strada ed finito nella vegetazione.

I soccorritori, chiamati dagli altri cicloamatori, sono subito arrivati sul posto. Purtroppo hanno soltanto potuto constatare l'avvenuto decesso.