Droga legata in vita e alle gambe: pusher arrestato

CASSANO D'ADDA - Spacciava nell'area compresa tra Pozzuolo Martesana e Treviglio: un pusher marocchino di 33 anni ieri mattina è stato arrestato dai Carabinieri. Aveva addosso, nel vero senso della parola, circa un chilo di hashish da consegnare.

Spacciava nell'area compresa tra Treviglio e Pozzuolo Martesana: un pusher di nazionalità marocchina, ieri mattina, è stato arrestato dai Carabinieri mentre si trovava nel territorio di Cassano d'Adda.

I militari, impegnati nell'attività di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, lo tenevano d'occhio già da qualche tempo. Ieri mattina il blitz: lo hanno fermato prima che riuscisse a consegnare la droga.

Dalla perquisizione è infatti emerso che era ben fornito: circa un chilo do hashish, in panetti legati alla vita, alle cosce e al polpaccio. E' stato immediatamente arrestato e messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.