Donna con caviglia rotta, ragazzi dispersi: weekend di lavoro per il soccorso alpino

VALGOGLIO - E' caduta durante un'escursione ma, fortunatamente, se l'è cavata con una sospetta frattura della caviglia: una donna di 48 anni, ieri, è stata soccorsa e portata all'ospedale di Piario. Sabato a Valbondione, invece, la ricerca di due ragazzi che si erano persi.

Weekend di lavoro per il soccorso alpino che, tra sabato e domenica, è stato chiamato per aiutare tre persone. Ieri, domenica 19, poco dopo le 17 l'intervento a Valgoglio quando una donna di 48 anni è caduta: per lei sospetta frattura della caviglia. 

Sul posto gli uomini del Centro nazionale di soccorso alpino e speleologico insieme a un'ambulanza. Dopo averla stabilizzata sono riusciti ad accompagnarla all'ambulanza. Per lei, poi, il trasporto in codice verde all'ospedale di Piario.

Il giorno precedente, sabato 18, il soccorso alpino ha posto fine ai momenti di paura di due ragazzi che si erano persi a Valbondione nel corso di un'escursione e non riuscivano più a fare ritorno alla loro automobile. Per loro fortuna in quel punto c'era campo a sufficienza per poter fare una telefonata e invocare l'intervento dei soccorsi.

Due tecnici sono riusciti a farsi dare le descrizioni necessarie per capire dove potessero essere e, in un batter d'occhio, hanno raggiunto i due ragazzi e li hanno riaccompagnati al punto di partenza.