Debito mai pagato: invece dei soldi tirano fuori i coltelli

TREVIGLIO - Una discussione un po' accesa, domenica mattina, in paese: protagonisti i due egiziani che doveva parlare di un debito mai saldato per lavori edili eseguiti. Ma hanno iniziato ben presto a litigare fino a tirare fuori i coltelli.

E' finita a coltellate, domenica mattina, l'accesa discussione tra due egiziani residenti in paese. Entrambi sono stati denunciati dalla Polizia di Stato che li ha segnalati per l'espulsione dal territorio italiano.

I due si erano dati appuntamento per parlare di soldi, di un debito frutto del lavoro eseguito da uno degli egiziani e che l'altro, sebbene fosse passato del tempo, non aveva ancora saldato. Ma il chiarimento non c'è stato. E anche i soldi non si sono visti: dopo avere iniziato a discutere, anche in modo molto animato, i due hanno estratto i coltelli.

Sul posto, fortunatamente, sono giunti in tempo gli agenti della Polizia, chiamati dai vicini che avevano sentito le grida dei due contendenti: uno ferito alla mano, l'altro alla gamba.

Per i due è scattata la denuncia per lesioni e la segnalazione per l'espulsione dall'Italia. Portati in ospedale, sono stati poi giudicati guaribili in pochi giorni.