Dalla città al Pirellone: un presepio allieta il Natale dei lombardi

DALMINE- Nel foyer di Palazzo Pirelli sarà allestito un presepe napoletano dell'ottocento messo a disposizione del Consiglio regionale dal Museo del Presepe di Dalmine. Un simbolo identitario, come ha tenuto a precisare il Presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo.

Il Consiglio regionale della Lombardia esporrà un presepe napoletano storico, messo a disposizione fino all’8 gennaio dal Museo del Presepio di Dalmine, così come condiviso dall’Ufficio di Presidenza. Il presepio sarà allestito all'ingresso di Palazzo Pirelli nel foyer al piano terra. L’inaugurazione ufficiale è prevista in occasione della seduta di Consiglio regionale del 10 dicembre.

“Anche quest’anno il nostro Consiglio regionale avrà il suo presepe, simbolo del Natale e della tradizione cristiana - ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo -. Celebrando il Natale ricordiamo un fatto storico e un avvenimento religioso e di fede, che il presepe rappresenta da secoli. Vogliamo rendere visibile, con un manufatto di grande pregio artistico, la nostra identità e i valori in cui ci riconosciamo”.

“Per chi crede, ma anche per chi non crede – ha concluso Cattaneo - nel presepe è rappresentato un fatto storico che è all’origine della nostra civiltà, della nostra cultura e della nostra tradizione. Cancellando il presepe noi cancelliamo le nostre radici e la nostra identità. Il presepe incarna i valori fondamentali della nostra cultura e società a partire dalla famiglia, che trova nel presepe la sua massima espressione.