Caprino Bergamasco: trovato il pirata della strada che ha investito la bambina

CAPRINO BERGAMASCO - Un uomo di 40 anni, residente a Calolziocorte nel lecchese, è stato denunciato dai Carabinieri. Secondo loro è lui il pirata della strada che, sabato mattina, ha investito la bambina che stava andando a catechismo

I Carabinieri hanno rintracciato il pirata della strada che, sabato mattina, ha falciato a Caprino Bergamasco una bambina che stava andando al catechismo. Denunciato a piede libero, potrebbe essere incriminato per omicidio stradale.

Si tratta di un uomo di 40 anni residente a Calolziocorte, nel lecchese, convocato lunedì pomeriggio in Caserma dai Carabinieri di Zogno.  I militari del Nucleo Operativo Radiomobile sono risaliti a lui dopo le testimonianze raccolte nell'immediatezza sul posto e, soprattutto, dopo aver visionato più volte le immagini registrate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza del territorio.

Lui, di fronte ai Carabinieri, ha provato a giustificarsi dicendo di non essersi accorto di nulla e di avere udito soltanto un rumore. Era l'urto con la bambina che, scesa dall'auto del papà, stava raggiungendo la chiesa ed è stata travolta.

Il conducente è stato denunciato, la piccola è ancora ricoverata all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Con fratture agli arti inferiori e con la prospettiva di un calvario per recuperare la piena funzionalità.