Cade rovinosamente sulla ciclabile: donna in elicottero al Papa Giovanni XXIII

GROMO - E' caduta in un tratto in discesa della ciclabile dell'Alta Val Seriana tra Gandellino e Gromo. Una donna di 30 anni, residente nel cremonese, nel primo pomeriggio di ieri è stata portata in elicottero all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo

Una brutta caduta in bicicletta e momenti di paura: ieri pomeriggio una donna di 30 anni, residente nel cremonese, dopo essere finita rovinosamente a terra sulla pista ciclabile a Gromo, è stata trasportata con l'elisoccorso all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo. In gravi condizioni, ma non in pericolo di vita.

L'incidente è avvenuto dopo pranzo, verso le 14.30, mentre la donna stava percorrendo la pista ciclopedonale dell'Alta Val Seriana tra Gandellino e Gromo. All'improvviso, in un tratto in discesa, ha perso il controllo della bicicletta, forse a causa di un malore, ed è caduta rovinosamente a terra.

Purtroppo una brutta in cui, con ogni probabilità, ha anche battuto la testa con violenza. Tant'è che ha perso conoscenza e non era più in grado di alzarsi. Subito è uscita l'ambulanza della Croce Blu di Gromo, ma non era in grado di raggiungere il punto della caduta. E' stato pertanto richiesto l'intervento del fuoristrada ambulanza. 

I soccorritori, però, valutate le gravi condizioni della ciclista, hanno ritenuto necessario l'arrivo dell'eliambulanza, che si è levata in volo dall'ospedale Papa Giovanni XXIII per farvi ritorno con la donna.

Presa subito in carico dai medici, è in gravi condizioni. Ma pare che non sia in pericolo di vita.