Blitz della Polfer: sventato furto di 170 chili di rame lungo la ferrovia

CALCIO - Nella notte tra sabato e domenica gli agenti della Polfer di Brescia sono intervenuti in paese per sventare un furto di rame. Ignoti avevano già sfilato 1.500 metri di cavi per un totale di 170 chili di "oro rosso". Alla vista degli agenti hanno abbandonato la merce sul posto e sono fuggiti.

Intervenuti appena in tempo per evitare il peggio: gli agenti della Polfer di Brescia, nella notte tra sabato e domenica, sono riusciti a sventare il furto di un ingente quantitativo di rame lungo la ferrovia.

Un'uscita provvidenziale, non solo per il valore della merce ma anche per le conseguenze che il furto avrebbe prodotto: sottrarre il rame dai cavi elettrici significava produrre anche enormi disagi per la circolazione ferroviaria.

La telefonata alla centrale è arrivata verso le 2.30. In un batter d'occhio gli agenti sono arrivati sul posto, riuscendo a scorgere i malviventi in azione. Questi, tuttavia, hanno fatto in tempo a mollare tutta la refurtiva sul posto e a fuggire per evitare l'arresto.

Il rame, accatastato lungo la massicciata in prossimità dell'area boschiva, stando ai primi accertamenti, ammontava a circa 170 chili di peso per un totale di 1.500 metri di cavi.

Indagini ancora in corso per risalire all'identità dei malviventi.