Bando della Prefettura: 20 milioni per accogliere i profughi. E la Lega insorge

BERGAMO - La Prefettura ha pubblicato un bando per l'accoglienza di profughi sul territorio provinciale. In totale 1.800 persone, quindi circa 500 in più rispetto a quelle attualmente presenti, per un importo totale di 20 milioni di euro. La Lega Nord contesta il provvedimento e ribadisce che con quei soldi si potrebbero aiutare gli italiani in difficoltà.

Nuovi profughi in arrivo e, conti alla mano, sono davvero soldoni: è uscito in questi giorni, infatti, il nuovo bando della Prefettura per la gestione dei migranti. Ma con una novità: si tratta di un bando per 1.800 profughi, dato che corrisponde all'incirca a un aumento di 500 persone nella provincia di Bergamo.

Per questo motivo la Prefettura è alla ricerca di nuove strutture di accoglienza per il periodo compreso tra l'inizio di marzo e la fine del mese di dicembre. Gli enti e le associazioni interessate devono presentare la domanda entro il 25 gennaio. L'importo previsto è di 20 milioni di euro, anche qualcosina in più. Ed è pari a quei famosi 35 euro al giorno pro capite che vengono corrisposti.

La novità ha però scatenato l'ira della Lega Nord. Il segretario provinciale Daniele Belotti ha già fatto sapere che considera assurdo destinare importi di questo tipo a beneficio di persone che, stando ai dati diffusi dal Viminale, nella gran parte dei casi sono clandestini e non hanno diritto allo status di profugo. E ribadisce che con quei soldi si potrebbe fare molto per i disoccupati e per i pensionati italiani che, ogni giorno, devono far fronte alla loro situazione di difficoltà.