Arrestati siriani con passaporto falso: nel cellulare foto dell'Isis

ORIO AL SERIO - Due siriani, uno di 19 anni e l'altro di 30, mercoledì mezzogiorno sono stati arrestati dalla Polizia dopo avere esibito passaporti contraffatti: uno austriaco e uno norvegese. Ma a colpire gli agenti, sono state le fotografie dell'Isis che custodivano nei telefoni cellulari.

Si sono recati all'aeroporto per imbarcarsi su un volo diretto a Malta: due siriani, mercoledì mezzogiorno, sono stati arrestati dalla Polizia. Erano in possesso di passaporti falsi ma, soprattutto, a destare preoccupazione è il fatto che nel cellulare avevano foto dell'Isis.

I due, che si erano conosciuti in Turchia, non hanno superato la barriera del controllo passaporti. Quelli che hanno esibito non hanno ingannato l'occhio esperto degli agenti: il giovane di 19 anni e l'uomo di 30, si spacciavano inutilmente come austriaco e  norvegese.

Dovranno spiegare il perché al giudice. Ma, in particolare, dovranno fornire spiegazioni convincenti sulle immagini che custodivano nei loro telefoni cellulari: il più giovane aveva fotografie del fratello con la divisa dell'Isis, mentre l'altro aveva foto di un tale con in mano un mitragliatore. Particolari che di questi tempi, soprattutto per chi arriva da quelle terre con in mano un passaporto falso, oltre a essere inopportuni fanno scattare tutte le misure antiterrorismo. Tutto il materiale è stato inviato alla Questura.