A 84 anni arrestata per spaccio di droga

GAZZANIGA - Ha voluto beffare i Carabinieri, entrati nell'abitazione per una perquisizione, simulando un malore per gettare cocaina nel water: una donna di 84 anni è stata arrestata. Stessa sorte per il figlio e per la nipote

Quando i Carabinieri di Fiorano al Serio sono entrati nella sua abitazione di Gazzaniga, ha fatto finta di avere un malore per andare in bagno e disfarsi di una ventina di dosi di cocaina. Una donna di 84 anni, di origine marocchina, alla fine è stata arrestata. Con lei anche il figlio e la nipote diciottenne.

I militari sono arrivati all'abitazione proprio dopo avere incastrato il figlio. Trovandolo in possesso di stupefacenti, hanno esteso i controlli all'abitazione.

Quello che gli uomini dell'Arma non si sarebbero mai aspettati, però, era il tentativo dell'anziana di fare la furbetta simulando il malore per cercare di gettare la droga nel water. Proprio quel gesto è costato l'arresto. A quel punto ha avuto un malore, questa volta reale, ed è stata trasportata al'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Nei guai anche la nipote. In una borsa alla moda, la diciottenne custodiva 60 grammi di marijuana e due di hashish.